Titolo IV – “Aiuti ai programmi di internazionalizzazione delle Piccole e Medie Imprese”

Nota Borraccino: “Presenteremo,come Assessorato regionale allo Sviluppo economico oggi lunedì, 9 dicembre, alle ore 11:00 presso la Fiera del Levante, il nuovo Avviso Titolo IV – “Aiuti ai programmi di internazionalizzazione delle Piccole e Medie Imprese”.

L’illustrazione degli obiettivi e dei contenuti del nuovo strumento sarà curata dal Dirigente della Sezione Internazionalizzazione Giuseppe Pastore e da Puglia Sviluppo, in qualità di Organismo Intermedio.

Si tratta di una nuova misura che prevede incentivi per favorire l’internazionalizzazzione delle PMI pugliesi.

In sintesi, le domande di agevolazione potranno essere presentate da imprese di piccole dimensioni, cioè quelle che occupano meno di 50 ULA e realizzano un fatturato annuo o un totale di bilancio non superiori a 10 milioni di euro, imprese di medie dimensioni, che occupano meno di 250 ULA, realizzano un fatturato annuo non superiore a 50 milioni di euro oppure il totale di bilancio annuo non supera i 43 milioni di euro, da Raggruppamenti di P.M.I., aventi sede operativa in Puglia, costituiti con forma giuridica di “contratto di rete”, o da Consorzi con attività esterna e società consortili di Piccole e Medie Imprese, costituiti anche in forma cooperativa, aventi sede operativa nella Regione Puglia.

I settori imprenditoriali previsti sono le attività manifatturiere, le costruzioni, le attività dei servizi di alloggio e ristorazione (limitatamente alle attività turistico ricettive di qualsiasi forma e dimensione) e il settore dei servizi di comunicazione e informazione.

Le domande di agevolazione, di importo minimo pari a 50 mila euro, devono riguardare progetti di internazionalizzazione vera e propria, cioè funzionali al potenziamento della competitività del sistema di offerta aziendale all’estero, realizzati attraverso progetti di commercializzazione all’estero e/o collaborazione industriale con partner esteri.

Oppure di marketing internazionale, finalizzati a garantire il presidio stabile dell’impresa nei mercati esteri, che possono prevedere assistenza consulenziale qualificata, l’introduzione di nuovi prodotti e/o marchi sui mercati esteri frequentati o l’inserimento di prodotti e/o marchi su nuovi mercati esteri.

Oppure, infine, la partecipazione a fiere esclusivamente per la partecipazione di un’impresa ad una sola fiera o mostra, in Italia o all’estero, di particolare rilevanza internazionale.

Con questo Avviso confermiamo l’attenzione costante di questo Assessorato verso il sistema delle piccole e medie imprese, che costituiscono il tessuto fondamentale dell’imprenditoria pugliese.

Le istanze potranno essere presentare entro i termini stabiliti dalla pubblicazione dell’Avviso sul BURP”.

Pubblicato il